Image Alt

Nonna Margherita

farina tritordeum

Farina Tritordeum: una farina innovativa e naturale

La farina tritordeum è largamente utilizzata in panificazione e pasticceria per le sue innumerevoli proprietà nutrizionali, dovute alla presenza di un nuovo cereale: il Tritordeum.

Il Tritordeum è un cereale di origine spagnola nato dall’ibridazione tra un grano duro e un orzo selvatico, e deve la sua nascita alle sperimentazioni effettuate dall’Università degli studi di Bari. Il “Tritordeum” ha molte proprietà benefiche per la salute, una fra tutte la possibilità di essere utilizzato anche nelle diete per le intolleranze al glutine di tipo “non celiache”.

Ha infatti un basso contenuto di glutine, è ricco di fibre dietetiche e di antiossidanti naturali.

Presenta, inoltre, più proteine e meno carboidrati rispetto ad altri cereali. È già una realtà in Spagna e viene ampliamente coltivato anche nel sud del Portogallo, meno in Italia, il cui mercato è in continua crescita.

Proprietà e benefici della farina tritordeum

Il tritordeum offre benefici nutrizionali e salutistici:

  • Ha un basso contenuto di glutine.
  • Migliora la funzione intestinale e aiuta nella lotta contro l’obesità e il diabete, aiutando il sistema immunitario.
  • Migliora la salute cardiovascolare grazie alla presenza di antiossidanti, fibre e fruttani superiore ad altri cereali.
  • È ricco in luteina, antiossidante fondamentale nella protezione degli occhi dal sole, ed in grado di ridurre il rischio di malattie oftalmologiche.
  • È estremamente ecosostenibile: la sua coltivazione, infatti, ha un bassissimo impatto ambientale

Perchè scegliere la farina Tritordeum

MENO GLUTINE, MAGGIORE DIGERIBILITÀ

Minore contenuto di glutine, vuol dire maggiore digeribilità. Su questo la farina al Tritordeum è una garanzia, infatti anche a livello di sapori, i prodotti da forno a base di farina Tritordeum risultano molto più leggeri. Anche la presenza di un maggior contenuto in proteine aiuta nell’aumento della digeribilità di questo cereale.

MENO AMIDO, MA PIÙ FIBRE E FRUTTANI

Il Tritordeum, comparato agli altri cereali, ha un più basso contenuto di amido, e dunque di carboidrati.

Allo stesso tempo ha un contenuto di fibra dietetica più elevato rispetto al frumento, il che da effetti positivi sulla salute cardiovascolare.

Inoltre, il Tritordeum ha un importante contenuto di fruttani, composti ad azione prebiotica che contribuiscono a mantenere in buono stato la flora batterica intestinale.

MINERALI E COMPOSTI FENOLICI

Il rame e lo zinco giocano un ruolo vitale in numerosi funzioni corporali: crescita cellulare, corretto funzionamento del sistema immunitario e del metabolismo (con conseguenze sul peso corporeo) e tante altre ancora.

In generale i cereali integrali sono una fonte essenziale di questi minerali, essenziali per l’organismo. Il Tritordeum in particolare ne è ricco.

I composti fenolici sono antiossidanti che hanno un ruolo di protezione contro il cancro del colon, proteggono la pelle dai raggi UV e hanno anche azione antinfiammatoria.

Il Tritordeum contiene nei suoi semi più composti fenolici del grano tenero e del grano duro, ma anche più del farro, considerato già un cereale molto salutare.

Le sue applicazioni nelle panificazioni tradizionali e nella realizzazione di dolci sono numerosissime: dai biscotti ai plum-cake, dalle paste alle gallette.

Post a Comment

 

ORDINA ADESSO E RICEVI IL

20% DI SCONTO

SUL PRIMO ORDINE

 

Approfitta della promo sul totale del carrello.
Ordina ora e ricevi lo sconto.

 

VAI ALLO SHOP

X